Giovanni Calabrò,
eroe della II Guerra Mondiale

Arma dei carabinieri calabrò militare seconda guerra onerificenza
Giovanni Calabrò è uno degli eroi della Benemerita distintosi in territorio balcanico nel corso della Seconda Guerra Mondiale.

Medaglia d’Oro per il vice brigadiere
Giovanni Calabrò

Il 22 settembre 1942 moriva a Kvasica Crnomelj in Croazia,  combattendo valorosamente il vicebrigadiere del Gruppo Carabinieri Reali di Lubiana, Giovanni Calabrò. Alla sua memoria con decreto del Presidente della Repubblica del 7 agosto 1948, verrà concessa la Medaglia d’Oro al Valor militare alla memoria con la seguente motivazione:

«Aggregatosi, per raggiungere la sua sede di servizio, ad un’autocolonna che veniva attaccata da preponderanti forze nemiche, dava prova di indomito valore. In fase assai critica, benché gravemente ferito, assunto il comando di pochi valorosi superstiti, persisteva in impari lotta a colpi di bombe a mano. Per favorire il ricupero di una mitragliatrice rimasta su un autocarro in fiamme, faceva utilizzare da due compagni il suo corpo ormai straziato dando loro punto di appoggio per salire celermente sull’automezzo. In tale atteggiamento veniva colpito mortalmente. Esempio luminoso di assoluta dedizione al dovere.»
— Kvasica Crnomelj (Croazia), 22 settembre 1942.

Giovanni calabrò militare seconda guerra mondiale eroe medaglia oro

le decorazioni al Valor Militare?

Che sono
Image module

Le medaglie d’oro, d’argento e di bronzo e la croce al Valor Militare e sono concesse a coloro i quali, per compiere un atto di ardimento che avrebbe potuto omettersi senza mancare al dovere ed all’onore, abbiano affrontato scientemente, con insigne coraggio e con felice iniziativa, un grave e manifesto rischio personale in imprese belliche.

La concessione di dette decorazioni può aver luogo tuttavia solo quando l’atto compiuto sia tale che possa costituire, sotto ogni aspetto, un esempio degno di essere imitato.

La perdita della vita può essere la dimostrazione più evidente della gravità del rischio; tuttavia essa non può, da sola, costituire alcun titolo ad una decorazione al Valor Militare ne indurre ad una supervalutazione dell’impresa compiuta, quale risulta dal complesso di tutti gli altri elementi.
Ulteriori dettagli

giovanni-calabro2-medaglia-doro-valor-militare-croazio-22-settembre-1942-1 italianiinguerra
Calabro arma carabinieri tempostretto.it

I Carabinieri ricordano
Giovanni Calabrò,
eroe della II Guerra Mondiale

“In occasione del 200° anniversario della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri ed al fine di ricordare tutti i caduti in servizio e rendere loro degno riconoscimento per l’estremo sacrificio e lo spirito di abnegazione dimostrato, i Carabinieri della Compagnia di Taormina hanno reso gli onori ad uno degli eroi della Benemerita distintosi in territorio balcanico nel corso della Seconda Guerra Mondiale.”

Approfondisci di più

Articoli

medaglie oro valor militare giovanni calabrò seconda guerra mondiale
Giovanni Calabrò
Biografia e regioni dove ha combattuto
"Egli nacque a Castelmola (Me) l’11 gennaio 1906 da Teramo e Gaetana Millinaci, contadini, che con molti sacrifici riuscirono a fargli concludere il ciclo di istruzione primaria; contadino egli stesso e saltuariamente muratore, il 6 gennaio 1926 si arruolò quale allievo carabiniere presso la Legione di Palermo. Promosso carabiniere il 15 giugno successivo, prestò servizio nel capoluogo siciliano e a Naro (Ag) fino al 12 marzo 1930, data in cui venne trasferito alla Legione di Padova, ove ricevette un encomio per aver sostenuto un conflitto a fuoco con un malvivente, sorpreso in flagrante tentativo di furto, a Rosolina (Ro). "
Giovanni calabrò seconda guerra mondiale carabinieri wikipedia Komandant_Danilo_Lekić_govori_borcima_uoči_proboja_na_Sutjesci
Presidenza della Repubblica
Medaglia d'oro al valor militare - Motivazione
"Aggregatosi per raggiungere la sua sede di servizio ad una autocolonna che veniva attaccata da preponderanti forze nemiche, dava prova di indomito valore, in fase assai critica, benché gravemente ferito, assunto il comando di pochi valorosi superstiti, persisteva in impari lotta a colpi di bombe a mano. Per favorire il ricupero di una mitragliatrice rimasta su un autocarro in fiamme, faceva utilizzare da due compagni il suo corpo ormai straziato dando loro il punto di appoggio per salire celermente sull’automezzo."
Lastra alla M.O.V.M. al V.Brig. Giovanni Calabrò – Compagnia CC – Nicosia
"Esempio luminoso di assoluta dedizione al dovere"
Giovanni Calabrò è riportato in patria
"Mentre i tre carabinieri vennero ritenuti degni della Medaglia d’Argento al V.M., per l’atto di eroica abnegazione, il sottufficiale venne decorato come ricordato ad inizio post con la Medaglia d’Oro al V.M. I suoi resti poterono tornare in Patria solo nel 1962 ed ora riposano nel cimitero di Giardini Naxos, ove nel frattempo la sua famiglia si era trasferita. Alla memoria del Vicebrigadiere Giovanni Calabrò è intitolata la caserma sede della Compagnia Carabinieri di Nicosia (En)."